Ultima modifica: 21 giugno 2017

Certamina

 Il Benedetto da Norcia ogni anno opera rigide selezioni al suo interno per inviare i migliori traduttori del liceo ai certamina più prestigiosi che si svolgono in Italia. I nostri alunni si sono sempre ben distinti, in tutte le prove cui hanno partecipato, hanno conseguito spesso risultati importanti e in più occasioni hanno centrato con successo gli obiettivi più alti, quelli dei primi premi, come dimostra il nostro albo d’oro.

Obiettivi: partecipazione a gare nazionali ed internazionali prevalentemente di traduzioni dal Latino o dal Greco, con commento in italiano

Destinatari: alunni scelti con selezione interna all’istituto

Durata: intero anno scolastico


Albo d’oro


Proposte Gare Certamina A.S. 2016/2017


PRIMO POSTO NEL CERTAMEN TUSCULANUM: CERIMONIA DI PREMIAZIONE AL BENEDETTO DA NORCIA

Anche stavolta l’anno scolastico si chiude con una splendida vittoria: quella di Camilla Caramanica, I B cl, nella sezione seniores del Certamen Tusculanum.

La gara, bandita dal Liceo scientifico Bruno Touschek di Grottaferrata e vinta già lo scorso anno dalla nostra Valentina De Luca, è giunta quest’anno alla sua quinta edizione. La prova, svoltasi  lo scorso 5 maggio, consisteva in una traduzione di un testo latino dedicato alla storia e alle tradizioni del territorio dei Castelli.

In attesa che Camilla possa ritirare il suo premio, consistente in un lettore e-book, abbiamo voluto congratularci con lei e con tutti gli alunni che nell’anno scolastico appena trascorso si sono impegnati nella partecipazione ai certamina o a tutti gli altri progetti organizzati dal nostro istituto: dalla Notte nazionale del Liceo Classico alle attività sportive (pallavolo, calcetto,corsa campestre), dalle donazioni del sangue al Club dei Lettori, dal progetto “La mia Europa” a quello “Scuole sicure”, fino alle attività del laboratorio di pittura. Nella festa di fine anno scolastico, tenutasi lo scorso 8 giugno nel plateatico, il Dirigente Scolastico prof. Fabio Foddai ha voluto salutare personalmente questi studenti che hanno dimostrato dedizione e spirito di sacrificio, e ha consegnato loro un attestato in segno di ringraziamento per l’impegno profuso. La piccola cerimonia di premiazione, vivace ma spontanea, ha chiuso degnamente un anno scolastico faticoso, ma non privo di soddisfazioni.


RISULTATI DEL PICCOLO CERTAMEN TACITEO

Si è svolta lo scorso 21 febbraio nel nostro  istituto la prova del XXII Piccolo Certamen  Taciteo, il certamen interno patrocinato dal liceo “G. Cornelio Tacito” di Terni e riservato agli alunni del V ginnasio, I e II liceo del liceo classico. La prova consisteva nella traduzione di un brano tratto da Cesare per il V ginnasio e il I liceo, da Livio per il II, con relativo commento storico-letterario. Sono risultate vincitrici:

per il V ginnasio Maria Sancioni (VB),

per il I liceo Irene D’Onofrio (IA),

per il II liceo Beatrice Lupo (IIB).

Le vincitrici delle sottosezioni riceveranno l’attestato di partecipazione trasmesso dal liceo Tacito. Congratulazioni alle vincitrici e ringraziamenti a tutti per l’impegno dimostrato nella prova.


Accedono alle semifinali delle Olimpiadi di italiano:

  • Per la categoria juniores
  • Maria Sancioni (VB) con 31,2375 punti su 37, tempo 00:48:11
  • Per la categoria seniores
  • Davide D’Imperio (IIIA) con 41,5500 punti su 43,5, tempo 00:58:39
  • Federico Caldarone (IIIC) con 38,3750 su 43,5, tempo 01:08:25
  • Matteo Di Pompeo (IB) con 38, 3500 punti su 43,5, tempo 00:39:53

Le semifinali si svolgeranno il giorno 7/3 presso I.I.S. L. PIRELLI – VIA ROCCA DI PAPA 113 dalle 9 alle 10.30 per la categoria juniores e dalle 11.30 alle 13.00 per la categoria seniores. È necessario portare un documento di riconoscimento e la password di cui si è già in possesso.

Tutti gli altri partecipanti possono visualizzare i loro risultati nelle bacheche delle rispettive sedi.


Certamen Latinum Premio Maria Grazia Capulli C. n. 159

Certamina_Iscrizione alla Sezione Ricerche I Giovani e la Classicità C. N.117

certamina C.n 18

Olimpiadi di Italiano C. n 91