Ultima modifica: 13 novembre 2017

Indicazioni operative

Come è noto il D.L. 7 giugno 2017, n. 73 convertito con modificazioni dalla legge 31 luglio 2017, n. 119 intervenendo sull’obbligatorietà delle vaccinazioni assicura a tutta la popolazione la prevenzione, il contenimento e la riduzione dei rischi per la salute personale e pubblica. Il decreto estende a dieci le vaccinazioni obbligatorie e gratuite per i minori di età compresa tra zero e sedici anni:

  1. anti-poliomielitica;
  2. anti-difterica;
  3. anti-tetanica;
  4. anti-epatite B;
  5. anti-pertosse;
  6. anti-Haemophilus influenzae tipo b;
  7. anti-morbillo;
  8. anti-rosolia;
  9. anti-parotite;
  10. anti-varicella.

Un protocollo di intesa tra Ufficio scolastico regionale e Regione Lazio prevede che le scuole inviino alla ASL competente l’elenco della popolazione scolastica tra 0 e 16 anni. La ASL provvederà a valutare la regolarità vaccinale dei singoli e ad attivare le procedure previste per il recupero degli inadempienti e dei ritardatari, e restutuirà alle scuole gli elenchi integrati con le informazioni comprovanti lo stato vaccinale.

I genitori devono presentare alla scuola entro il 31 ottobre 2017, in alternativa alla documentazione che attesta l’adempimento degli obblighi vaccinali, una dichiarazione sostitutiva (allegato: Dichiarazione Sostitutiva All.A2).

La documentazione comprovante l’adempimento degli obblighi vaccinali dovrà essere consegnata all’istituzione scolastica entro il 10 marzo 2018.